lunedì 21 dicembre 2015

Vale il viaggio: il Burren (Irlanda)

In questa rubrica pongo l’attenzione su luoghi specifici, che ho visitato (laghi, ville, palazzi, musei, montagne, penisole, aree archeologiche, piazze  ecc.) :  di questi posti sono rimasto entusiasta ed ho pensato che era proprio valsa la pena intraprendere il viaggio fatto per scoprirli.


Il Burren è una regione rocciosa dell'Irlanda, che si trova nella parte settentrionale della contea di Clare, pochi km a sud di Galway, a ridosso della costa atlantica: è un paesaggio unico nel suo genere, diverso dalla verde Irlanda da cartolina, poichè è caratterizzato da formazioni di roccia calcarea striata (Boireann in irlandese significa "paese roccioso").
Il paesaggio lunare del Burren si è formato a causa di grandi sconvolgimenti terrestri avvenuti milioni di anni fa, quando queste rocce emersero dal fondale marino, dove erano state modellate dall'acqua e, nel sommovimento, gli strati rocciosi si piegarono fino a spezzarsi, creando così le lunghe fenditure, che caratterizzano il Burren: l'azione del tempo,  durante le numerose ere glaciali, modellò poi il paesaggio come lo vediamo adesso, arrotondando gli spigoli e levigando le rocce.
Nonostante l'asprezza del suo paesaggio, il Burren fu abitato da una popolazione numerosa ed il suo territorio è disseminato di siti storici, tra cui spiccano antichissime tombe, come il Poulnabrone Dolmen, risalente a 5000 anni fa, i resti di molti forti ad anello e di un'abbazia cistercense.


Le rovine dell'abbazia cistercense di Corcomroe, che sorge, cupa e suggestiva, in mezzo al brullo e desolato paesaggio del Burren: l'abbazia fu fondata nel 1194 ed il suo lungo declino ebbe inizio nel XV secolo, è circondata da numerosi tombe con croci celtiche, come questa in primo piano.

La desolata bellezza del paesaggio del Burren centrale.

Un primo piano delle antichissime rocce, percorse da profondi solchi, che costituiscono l'unicità del Burren.

Il Poulnabrone Dolmen, che si erge in mezzo a una distesa rocciosa, è costituito da un lastrone orizzontale, lungo 3 metri e pesante 5 tonnellate, posto su pietre infisse verticalmente al suolo: si tratta di una tomba, risalente a 5000 anni fa, durante gli scavi archeologici sono stati riportati alla luce i resti di 16 corpi umani, vasellame e monili, il sito rimase un importante centro rituale anche durante il periodo celtico.

Le rocce del Burren lungo la costa atlantica.

Un paesaggio lunare

La costa atlantica del Burren, nei pressi di Fanore

Un faro lungo la costa del Burren.

Vedi anche:

Nessun commento: