mercoledì 28 marzo 2018

Sydney coastal walk: da Coogee a Bondi beach

Questa bellissima camminata lungo la costa del Pacifico è forse la più famosa e suggestiva che si può fare a Sydney, poichè offre un panorama molto vario passando per baie, piccole spiagge, scogliere di arenaria a picco sul mare battute dalle onde, attraversando anche un cimitero ed un centro sportivo, fino ad arrivare alla lunga spiaggia di Bondi beach.
Il sentiero costiero è lungo 6 km, molto ben segnalato e non impegnativo, anche se quasi sempre esposto al sole e si percorre in circa 3 ore, facendo un pò di soste.

Coogee beach, punto di partenza del sentiero costiero, è raggiungibile in bus dal centro di Sydney in circa 20 minuti

Coogee beach

Coogee bay vista dal promontorio di Dolphin point


Fra Coogee beach e Gordon's bay si trovano alte scogliere di arenaria battute dalle onde 

La tranquilla Gordon's bay, con la spiaggia piena di barche

La spiaggia di Gordon's bay

Gordon's bay

L'area che va da Bronte beach a Coogee beach, compresa quindi Gordons bay, è una riserva marina protetta

Gordons bay e Coogee bay

Il promontorio roccioso fra Gordons bay e Clovelly beach


Gabbiani sulla scogliera

In vista di Clovelly beach, circondata da alte scogliere


La spiaggia di Clovelly si trova in una posizione molto riparata in fondo ad una stretta baia

un bel panorama verso sud da Burrows park


Dopo Clovelly beach si prosegue verso Shark point, dove si trovano alte scogliere di arenaria a picco sull'Oceano Pacifico

Panorama verso sud da Shark Point

Panorama verso nord da Shark Point

Le scogliere di Shark Point sono costantemente battute dalle onde del mare

Il sentiero prosegue attraversando Burrows Park, che ospita un centro sportivo con campo da rugby

Quindi si passa accanto al campo del Clovelly bowling club, in suggestiva posizione sulla scogliera a picco sul mare

Si arriva poi al Waverley cemetery, anch'esso costruito in cima alla scogliera


Si prosegue attraversando questo cimitero storico della città di Sydney, in cui si trovano anche le tombe di un buon numero di emigranti italiani

Dopo il cimitero si continua verso nord in direzione Bronte beach

Si scende dalla scogliera verso Bronte beach, dietro cui sorge un piccolo parco con qualche albero

Alla spiaggia fu dato questo nome in onore dell'Ammiraglio inglese Horatio Nelson Duca di Bronte, un paese della Sicilia, titolo di cui fu insignito dal re di Napoli nel 1799

Bronte beach vista dal piccolo promontorio che la divide da Tamarama beach

Tamarama beach, affiancata da scogliere rocciose

Tamarama beach è molto frequentata dai surfisti

Il sentiero prosegue lungo la scogliera e spunta anche qualche fiore

Panorama verso sud da Mackenzies Point, l'ultimo  promontorio prima di arrivare a Bondi beach

Si arriva in vista di Bondi beach, famosa spiaggia lunga circa 1 km


Bondi bay vista da Mackenzies Point

Grande roccia lungo il sentiero verso Bondi beach

La piscina dell'Iceberg Swimming Club, lambita dalle onde del mare, con vista fantastica su Bondi beach

Bondi beach si trova a 7 km dal centro di Sydney, da cui è collegata da frequenti bus

In questo cartello si consiglia di nuotare nell'area compresa fra le bandiere rosse e gialle, a causa delle forti correnti, inoltre sott'acqua è installata anche una rete anti-squali

La spiaggia è comunque sorvegliata da un efficiente ed organizzato gruppo di bagnini

Su Sydney e l'Australia vedi anche:









martedì 27 marzo 2018

Una città in 5 foto: Sydney

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato o di un viaggio che ho intrapreso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Sydney è una metropoli molto vivace e cosmopolita, che sorge sulle sponde di un ampio e suggestivo porto naturale: vi si trovano edifici iconici ed unici come l'Opera House e strutture maestose come l'Harbour Bridge, spiagge e baie bellissime che si susseguono una dietro l'altra fra alte scogliere e sono collegate da sentieri costieri, come quello che va da Coogee a Bondi Beach o quello che porta a Manly.
Inoltre la città è anche interessante dal punto di vista storico, dato che proprio nel porto di Sydney fu installata dagli inglesi la loro prima colonia in Australia il 26 gennaio 1788 e vi sono alcuni esaurienti musei sulla storia della città come il Rocks Discovery Museum ed il Museum of Sydney, piccole aree archeologiche e si possono ancora vedere edifici antichi come il Cadman's Cottage costruito nel 1815.
Come a Melbourne, anche a Sydney ci sono molti parchi ben tenuti con alberi rigogliosi come i Royal Botanic Gardens in splendida posizione affacciati sul Sydney Harbour, oppure Hyde Park e Centennial Park ed anche parchi costieri come il The Gap Park caratterizzato da alte scogliere nei pressi di Watson's Bay, oppure il Dobroyd Head lungo il cammino verso Manly.
In definitiva una città proiettata nel futuro che offre attrattive di ogni tipo: moderni grattacieli, architetture uniche, edifici storici, spiagge e parchi naturali.

L'iconica Opera House, in splendida posizione di fronte a Circular Quay, punto nevralgico del porto di Sydney: l'edificio è stato progettato dall'architetto danese Jorn Utzon ed è stato inserito dall'Unesco nella lista dei Patrimoni dell'Umanità

Il Sydney Harbour Bridge, inaugurato nel 1932 è alto 134 metri ed è visibile da molti punti della città

Bondi Beach, una delle spiagge più famose del mondo, è una distesa di sabbia molto ampia e lunga, affacciata su una splendida baia: è la spiaggia più vicina al centro città da cui dista solo 8 km ed a cui è ben collegata dai mezzi pubblici

Cadman's Cottage è l'edificio conservato più antico di Sydney: si trova nei pressi di Circular Quay e fu costruito nel 1815 per il sottufficiale di marina John Cadman

Accanto ad Hyde Park, preceduta da una fontana, si trova la St.Mary's Cathedral, in stile neogotico, la cui costruzione iniziò nel 1868

Sull'Australia vedi anche: