martedì 26 dicembre 2017

Escursione a piedi da Opicina a Miramare sulla Strada Napoleonica

Una bella escursione alla portata di tutti da fare in una giornata di sole per ammirare un panorama che spazia su tutta questa parte di costa adriatica, da Trieste a Muggia, da Miramare a Grado.
Con un bus dal centro di Trieste, da cui dista 7 km, si sale verso Piazzale dell' Obelisco, penultima fermata prima del borgo di Opicina.

L'Obelisco similegizio costruito nel corso dell'800 e posizionato poco prima del borgo di Opicina

Da qui parte la Strada Napoleonica, una celebre passeggiata, il cui tracciato, lungo 5 km, fu progettato dall'Ingegner Giacomo Vicentini nel 1821, per cui è chiamata anche Strada Vicentina.
La prima parte del sentiero segue una strada bianca larga e pianeggiante, da cui si aprono ogni tanto splendidi scorci panoramici su Trieste, eccone alcuni:

Panorama con il Faro della Vittoria





Il sentiero quindi prosegue a picco sul mare, appeso al ciglione roccioso, con il blu dell'acqua da una parte ed il verde di pini e carpini dall'altra, facenti parte di un bosco di origine artificiale che risale al 1878, quando il Comune di Trieste avviò un'opera di rimboschimento nell'area.
Lungo il percorso si trovano alcuni pannelli informativi sulla flora e fauna della zona, alcune panchine per fare una sosta e piattaforme panoramiche.

Sentiero a picco sul mare

Un balcone su Trieste e la sua costa



Ad un certo punto si comincia ad intravedere la sagoma bianca ed elegante del castello di Miramare, proteso sul mare con un rigoglioso parco alle sue spalle.
Nell'ultimo tratto il sentiero è asfaltato e corre attraverso alte ed imponenti pareti rocciose dove viene praticata l'arrampicata sportiva.

Dietro ai pini si comincia ad intravedere il Castello di Miramare


Panoramica del Golfo di Trieste dal Castello di Miramare (sulla destra) alla città di Trieste (sulla sinistra)

Il sentiero si fa asfaltato


Strane formazioni rocciose lungo il sentiero

Formazioni appuntite di roccia calcarea

La costruzione della strada ha dato vita a pareti rocciose di grande verticalità

Si arriva quindi ad un'area di parcheggio, dove il sentiero finisce e si prosegue lungo via San Nazario fino al paese di Prosecco: arrivati al centro del paese si va a sinistra verso Contovello, dove si trovano le indicazioni per il sentiero natura che scende verso Miramare.
Il sentiero inizia nei pressi di uno stagno, da cui si raggiunge uno spiazzo, dove si comincia a scendere su dei gradini in arenaria, a tratti un pò sconnessi: quasi tutto il percorso è in mezzo ad un bosco all'ombra degli alberi, che in alcuni punti sono cresciuti anche in mezzo alla pavimentazione e vi sono anche alcune panchine per fare una sosta e qualche fontanella.
Il sentiero termina nei pressi della stazione ferroviaria di Miramare, che si può oltrepassare tramite un sottopassaggio e dopo pochi passi si arriva all'ingresso superiore del Parco del Castello di Miramare.
Le indicazoni da Contovello all'entrata del Parco di Miramare sono molto precise e ben visibili.
Tutto il percorso da Opicina a Miramare si può completare in circa 3 ore, con numerose soste

Lo stagno di Contovello, nei pressi del quale inizia il sentiero

Inizio del sentiero natura Contovello-Miramare

Il sentiero è molto ombreggiato

In alcuni punti la natura ha preso il sopravvento


Le alte piante del Parco del Castello di Miramare

La meta dell'escursione, il Castello di Miramare, visto dal suo Parco

Sul Friuli Venezia-Giulia vedi anche:














Nessun commento: