venerdì 15 dicembre 2017

Piazza Unità d'Italia, Trieste

Una delle più belle piazze italiane secondo me, in virtù della sua apertura su un lato verso il mare e dei sontuosi palazzi che la circondano sugli altri tre lati, che ne fanno un insieme armonico ed uno dei luoghi-simbolo della città di Trieste.
L'assetto attuale della piazza risale al 1870, mentre il nome Piazza Unità gli fu dato nel 1918, dopo l'annessione al Regno d'Italia, che divenne poi definitivamente Piazza Unità d'Italia nel 1955, con il ritorno di Trieste all'Italia, dopo gli eventi della Seconda Guerra Mondiale.
Numerosi palazzi circondano la piazza, tra cui spiccano il Palazzo del Governo, attuale sede della Prefettura, il Municipio, dalla particolare architettura in stile eclettico, Palazzo Pitteri, il più antico palazzo della piazza, costruito nel 1780 ed il Palazzo del Lloyd Triestino, attualmente sede della Regione Friuli Venezia-Giulia.

Piazza Unità d'Italia è la piazza più estesa d'Europa fra quelle che si affacciano sul mare

Sul lato mare sono stati posti nel 1932 due pili portabandiera in foggia di alabarde, usati per gli alza e gli ammaina bandiera solenni

Il Palazzo del Governo o della Luogotenenza Austriaca fu costruito nel 1905 ed è caratterizzato da un doppio porticato centrale e da decorazioni a mosaico in facciata

Il Palazzo del Municipio fu realizzato nel 1875 su progetto dell'architetto triestino Giuseppe Bruni ed è coronato da una torre centrale su cui campeggiano un grande orologio, due automi che scandiscono lo scorrere del tempo e la campana civica: di fronte al palazzo si trova la Fontana dei Quattro Continenti, progettata dallo scultore bergamasco Mazzoleni nel 1751, i continenti sono quattro poichè l'Oceania non era ancora stata scoperta

Piazza Unità d'Italia, aperta verso il mare, vista dalle alture intorno ad Opicina

Sul Friuli Venezia-Giulia vedi anche:











Nessun commento: