martedì 13 ottobre 2015

Vale il viaggio: Monte Argentario (Toscana)

In questa rubrica pongo l’attenzione su luoghi specifici, che ho visitato (laghi, ville, palazzi, musei, montagne ecc.) :  di questi posti sono rimasto entusiasta ed ho pensato che era proprio valsa la pena intraprendere il viaggio fatto per scoprirli.

L'Argentario è un promontorio che si protende sul mar Tirreno, nella parte meridionale della costa toscana, in provincia di Grosseto: esso nasce come isola ma, nei secoli, l'azione congiunta delle correnti marine e di un fiume ha creato due tomboli, che l'hanno legato alla terraferma, andando a formare la laguna di Orbetello. Il suo territorio è prevalentemente collinare, a tratti impervio, con qualche coltivazione di viti e ulivi. La costa è molto frastagliata, con cale e spiagge di notevole bellezza dal punto di vista naturalistico e splendidi panorami sull'antistante Isola del Giglio. I centri principali del comune sparso di monte Argentario sono Porto Santo Stefano, sede comunale, che si affaccia su una baia, dominata dalla fortezza spagnola, e Porto Ercole, inserito fra i borghi più belli d'Italia.
la baia di Porto Ercole
una baia lungo la costa
L'Isolotto, area protetta nei pressi di Porto Ercole
la baia su cui sorge Porto Santo Stefano
l'isola di Argentarola e sullo sfondo l'Isola del Giglio, viste dalla costa dell'Argentario
tramonto sulla costa ovest dell'Argentario

Nessun commento: