domenica 3 gennaio 2016

Una città in 5 foto: Sparta (Grecia)

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato o di un viaggio che ho intrapreso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

La moderna Sparta è stata fondata nel 1834, accanto al sito dove sorgono le rovine della Sparta antica, famosa per il rigido sistema educativo imposto ai suoi abitanti ed il suo fortissimo esercito, che la portò ad essere la città egemone, prima nel Peloponneso e poi sulla Grecia, fra V e VI secolo A.C..
La Sparta attuale è una tranquilla città dell'entroterra della Laconia, caratterizzata da ampie vie ortogonali ed una bella piazza: il paesaggio circostante è molto suggestivo con numerosi uliveti e le vette spettacolari della catena montuosa del Taigeto.
Nella periferia settentrionale, dietro il campo sportivo, ci sono le rovine dell' acropoli e del teatro dell'antica Sparta, un pò scarne e con poche indicazioni, ad ingresso gratuito.
La città è anche un buon punto d'appoggio per visitare Mystras, che dista solo 7 km.

Le rovine del teatro antico di Sparta in primo piano e sullo sfondo la città moderna circondata dagli uliveti e dalle vette della catena montuosa del Taigeto.

Le rovine del teatro antico, risalente al III o II secolo A.C. la struttura meglio conservata del sito archeologico di Sparta.

Plateia Kentriki, la piazza principale della città moderna, su cui si affacciano numerosi bar e ristoranti.

La statua del re Leonida, che guidò gli Spartani alle Termopili contro i Persiani: si trova nella parte settentrionale della città, di fronte al campo sportivo.

Un'iscrizione che ricorda tutti gli atleti spartani laureatisi campioni alle Olimpiadi sia in epoca antica che moderna.

Vedi anche:

Nessun commento: