sabato 2 gennaio 2016

Vale il viaggio: Cliffs of Moher (Irlanda)

In questa rubrica pongo l’attenzione su luoghi specifici, che ho visitato (laghi, ville, palazzi, musei, montagne, penisole, aree archeologiche, piazze  ecc.) :  di questi posti sono rimasto entusiasta ed ho pensato che era proprio valsa la pena intraprendere il viaggio fatto per scoprirli.

Le Cliffs of Moher sono delle maestose scogliere, che si ergono a picco sul mare,  lungo la costa atlantica dell'Irlanda, nella contea di Clare, toccando come altezza massima 214 metri: ci si può arrivare dal pittoresco villaggio di Doolin, percorrendo una strada fra natura incontaminata e tranquille colline ondulate, che nulla lasciano presagire del panorama mozzafiato, che si aprirà giunti alla costa.
Queste scogliere sono una delle maggiori attrattive turistiche dell'Irlanda quindi, in una giornata di sole, come quella capitata quando sono andato io, sono prese d'assalto da una gran folla di turisti: comunque le falesie sono lunghe circa 8 km e allontanandosi un pò dal centro visitatori, si riesce facilmente ad evitare i punti più affollati.




In queste 4 immagini la parte sud delle Cliffs of Moher. Le pareti delle scogliere sono formate da strati di roccia scistosa, arenaria e rocce sedimentarie. La sommità è quasi sempre ricoperta da un soffice manto erboso, costellato spesso da piccoli fiori gialli e rosa.





In queste foto si può notare Breanan Mor, uno sperone roccioso appuntito, alto circa 70 metri, separato dal resto delle scogliere, probabilmente originatosi in seguito ad un crollo della scogliera in tempi lontani


 In queste foto la zona settentrionale delle Cliffs of Moher, spazzate alla base dai flutti impetuosi dell'oceano.


 Le scogliere sono popolate da circa 29 specie di uccelli, tra cui le più conosciute sono pulcinella di mare, gabbiano, fregata e cormorano.


In queste due foto si possono notare strati di arenaria, molto più resistenti delle altre rocce all'erosione, che sporgono, formando terrazze naturali in cima alle scogliere, da cui ci si può affacciare, se non si soffre di vertigini

Vedi anche:

Nessun commento: