martedì 6 ottobre 2015

Una città in 5 foto: Ouro Preto (Brasile)

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Ouro Preto è stata la prima città che ho visitato durante il mio viaggio in Brasile, si trova nello stato del Minas Gerais, di cui è stata capitale dal 1822 al 1897, anno in cui la capitale è diventata la nuova città di Belo Horizonte. Ad Ouro Preto il tempo sembra essersi fermato a 300 anni fa, infatti  il tratto distintivo di questa città è un' architettura coloniale ben conservata, in cui spiccano numerose e storiche chiese barocche, dove abbondano le decorazioni auree ed i lavori dell'architetto e scultore Aleijadinho, vissuto nel '700, esponente principale del barocco mineiro. La bellezza della città di Ouro Preto è stata valorizzata anche dall'Unesco, che l'ha inclusa fra i Patrimoni dell'Umanità, già dal 1980, primo sito brasiliano a potersi fregiare di questo riconoscimento. Molto suggestivo anche il paesaggio di verdi ed ondulate colline, che circonda la città, che si trova ad un'altitudine di circa 1000 m.s.l.m..Il territorio di Ouro Preto ospita anche numerose miniere di minerali, infatti la città visse il suo momento di massimo splendore nel '700, quando fu il punto focale della corsa all'oro brasiliana (Ouro Preto significa oro nero)
chiesa di San Francesco d'Assisi, splendidamente decorata
le verdi colline intorno alla città

le ripide stradine di Ouro Preto
panorama di un quartiere di Ouro Preto
il tortuoso centro storico di Ouro Preto

Vedi anche:

Diario di viaggio in Brasile, parte 1: nel Minas Gerais fra storia, natura ed arte

Il mio viaggio in Brasile

Nessun commento: