sabato 4 giugno 2016

Una città in 5 foto: Pontremoli

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato o di un viaggio che ho intrapreso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Pontremoli è il comune più a nord della Toscana, in provincia di Massa e Carrara, nella regione storica della Lunigiana: sorge nell'alta vallata del fiume Magra, in una conca circondata da colline, lungo uno dei percorsi più antichi che collegano la Pianura Padana con Toscana e Liguria.
Il centro storico è formato dal borgo medievale del Piagnaro, le cui strette viuzze in salita conducono all'omonimo castello, e da un'area più centrale, dove sorgono la Cattedrale e la torre medievale, detta Campanone: ho apprezzato molto questo piccolo centro, ben curato, che regala scorci molto belli, arricchito anche da panchine colorate, che lo rendono ancora più pittoresco.
La zona di Pontremoli è anche famosa per essere la terra dei libri e dei librai, infatti proprio qui, ogni anno in estate, viene consegnato il celebre premio letterario Bancarella. 

Scorcio di Pontremoli dal vecchio ponte sul fiume Magra: sullo sfondo il borgo medievale del Piagnaro, dominato dal castello, che ospita al suo interno l'interessante Museo delle Stele Lunigianesi, suggestivi monumenti preistorici in pietra, raffiguranti donne e uomini stilizzati

La torre medievale, detta il Campanone, vista da Piazza della Repubblica: la torre fu realizzata nel 1322 su ordine di Castruccio Castracani.

Una panchina dipinta lungo via del Piagnaro: se ne trovano diverse nel centro storico di Pontremoli, una bella idea, secondo me.

Uno scorcio di Pontremoli, da una finestra del Castello del Piagnaro: spicca la cupola della Cattedrale.

La pittoresca via del borgo medievale del Piagnaro, che conduce al castello.

Sulla Toscana vedi anche:










Nessun commento: