giovedì 30 marzo 2017

Rotterdam's buildings, parte 3

Rotterdam sembra quasi una piccola New York, infatti, visitandola, ciò che colpisce maggiormente l'attenzione sono gli edifici moderni dalle architetture futuristiche, che sono un tratto distintivo di questa città, completamente ricostruita dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.
Molto interessante dal punto di vista architettonico è l'area che sorge lungo le sponde del fiume Nieuwe Maas, a cui si riferiscono queste foto:



 
Wilhelminapier, una penisola, che si affaccia sul fiume Nieuwe Maas, presenta un bel mix di edifici storici, come l'hotel New York (in primo piano nella foto) ed altri più moderni, come il grattacielo Montevideo (in secondo piano nella foto), costruito nel 2005 ed alto 153 metri

Di fronte al grattacielo Montevideo su Wilhelminapier spicca anche l'architettura circolare del World Port Center, disegnato dall'architetto inglese Norman Foster  e, sullo sfondo si staglia la mole bianca del grattacielo New Orleans, l'edificio residenziale più alto d'Olanda, con i suoi 163 metri

Edifici che si affacciano su Rijnhaven, uno dei più vecchi porti  di Rotterdam, sulla riva sud del fiume Nieuwe Maas

Gli edifici di Wilhelminapier visti dal Rijnhaven bridge

La penisola Wilhelminapier dall'Erasmus bridge

Il De Rotterdam, edificio costruito nel 2013 su progetto dell'architetto Rem Koolhas

Su Rotterdam vedi anche:











Nessun commento: