mercoledì 22 marzo 2017

Rotterdam's buildings, parte 2

Rotterdam sembra quasi una piccola New York, infatti, visitandola, ciò che colpisce maggiormente l'attenzione sono gli edifici moderni dalle architetture futuristiche, che sono un tratto distintivo di questa città, che fu completamente ricostruita dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, ai quali sopravvissero solamente pochi edifici, alcuni dei quali li trovate in questa gallery.

Grattacieli a specchio in Hofplein

Palazzo del Municipio, costruito nel 1915, è uno dei pochi edifici della città ad essere sopravvissuto ai bombardamenti del 1940

Edifici moderni lungo la trafficata Coolsingel

Area di Overblaak, con le case cubiche gialle, la Blaaktoren, torre a forma di matita, che ospita appartamenti, entrambi progettati dall'architetto Piet Blom, e la stazione di Blaak, con la sua tondeggiante copertura in ferro

Stedin building, edificio che ospita gli uffici dell'azienda fornitrice di energia elettrica a Rotterdam

Affacciato sul vecchio porto di Rotterdam si trova un altro dei pochi edifici sopravvissuti al bombardamento del 1940, si tratta di Witte Huis, costruito nel 1898, in stile Art Nouveau e dichiarato Monumento Nazionale

Il Feijenoord Stadion, soprannominato De Kuip (la Vasca), ospita le partite casalinghe della squadrta di calcio del Feijenoord e dispone di 51000 posti a sedere

Su Rotterdam vedi anche:








Nessun commento: