domenica 8 ottobre 2017

Una città in 5 foto: Udine

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato o di un viaggio che ho intrapreso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Udine è considerata la capitale storica del Friuli, essendo posizionata proprio al centro della regione, in una pianura su cui si erge un colle isolato in cima al quale è situato il castello: attorno al colle del castello si è sviluppata la città, soprattutto nel Medioevo, a partire dal X secolo, quando Udine accrebbe sempre più la sua importanza nella regione, grazie al declino di Aquileia prima e Cividale poi.
La città si visita in una giornata, essendo il centro storico molto raccolto ed offre numerosi punti d'interesse, tra cui spiccano Piazza della Libertà, fulcro monumentale cittadino, dominata dalla mole del Castello, la via Mercato Vecchio, con edifici barocchi ai suoi lati, Piazza Matteotti o di San Giacomo, vivace punto d'incontro, la Galleria d'Arte Moderna Casa Colombatti-Cavazzini, con interessanti mostre temporanee ed una sezione permanente con opere dei fratelli udinesi Basaldella ed una significativa rassegna dell'arte del Novecento italiano.
Da non perdere, nel Palazzo Arcivescovile, nel Duomo e nell'Oratorio della Purità, le splendide opere del Tiepolo, che, proprio grazie alla sua attività ad Udine, dove arrivò a 30 anni, diventerà uno dei maestri europei del Rococò raggiungendo fama internazionale.

L'insieme armonico di piazza della Libertà, una delle più belle piazze italiane, con la Loggia del Lionello, a sinistra, eretta fra 1448 e 1456 in stile gotico veneziano, la Loggia di San Giovanni, di fronte, realizzata nel 1553, che ha inglobato la Torre dell'Orologio, costruita nel 1527, alla cui sommità sorgono le sculture in rame di due mori che battono le ore e, sullo sfondo, la mole del Castello

Piazza Matteotti o di San Giacomo, circondata da belle case porticate, con fontana al centro

La facciata posteriore del Castello caratterizzata da una scalinata a doppia fuga, ideata da Giovanni da Udine nel '500, con, accanto, la chiesa di Santa Maria del Castello: attualmente il Castello è sede dei Musei Civici di Udine, tra cui il Museo del Risorgimento e la Galleria d'Arte antica

Panorama di Udine dal Castello con, in primo piano, il Porticato del Lippomano, fatto costruire nel 1486 dal luogotenente Tommaso Lippomano, mentre, sullo sfondo, spicca il campanile ottagonale del Duomo

Nel Palazzo Arcivescovile, che ospita il Museo Diocesano, si trova la Galleria degli Ospiti, il capolavoro di Tiepolo, che l'affrescò fra 1727 e 1728 con temi biblici, tra cui la grande scena centrale, Rachele nasconde gli idoli

Sul Friuli vedi anche:


Nessun commento: