giovedì 24 settembre 2015

Un trekking in 5 foto: il sentiero azzurro delle Cinque Terre

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Quello delle Cinque Terre è stato uno dei primi trekking lunghi che ho percorso, ed è stato sicuramente fra i più suggestivi. Ho camminato lungo il sentiero azzurro, che è quello a quota più bassa, a picco sulla costa, che collega i cinque borghi marinari, attraverso numerosi saliscendi, con panorami da cartolina ad ogni angolo. Sono arrivato in treno da La Spezia a Monterosso e da qui ho imboccato il sentiero segnato in bianco e azzurro, che tocca Vernazza, Corniglia, Manarola e finisce a Riomaggiore: in totale la lunghezza è di 12 km, con altezza massima 200 m.s.l.m.: io ho impiegato circa 7 ore per concluderlo, comprese le pause per visitare i paesi, pranzare, e fare un bagno super rinfrescante a Vernazza, dopo la parte più dura del trekking. Il sentiero ha anche valore storico infatti è stato tracciato secoli fa, quando costituiva l'unica via di comunicazione terrestre fra gli abitanti dei cinque paesi. Indubbiamente uno dei viaggi più belli da compiere a piedi, in Italia.

dati tecnici:
partenza: Monterosso
arrivo: Riomaggiore
lunghezza: 12 km
dislivello 500 m

Monterosso dall'alto

la costa fra Monterosso e Vernazza
in vista di Vernazza e di un rinfrescante bagno nelle acque del porticciolo

all'orizzonte compare Corniglia
il sentiero Via dell'Amore, il più facile da percorrere, che collega Manarola a Riomaggiore

Nessun commento: