domenica 26 aprile 2015

Un viaggio in 5 foto: Campania

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Questo post mostra alcune immagini del mio viaggio in Campania, di cui ho visitato la parte più a nord, in particolare le province di Napoli e Caserta: una terra ricca di motivi d'interesse, in cui ogni epoca ha lasciato un patrimonio culturale fra i più importanti d'Italia, dal periodo romano e della Magna Grecia fino al periodo angioino e borbonico, un territorio dominato dalla scura mole maestosa del Vesuvio ed incorniciato dall'azzurro del Mar Tirreno 

panoramica del golfo di Napoli visto da Castel Sant'Elmo, con il Vesuvio sullo sfondo

il parco della Reggia di Caserta, formato da due viali paralleli lunghi 3 km che partono dalla facciata posteriore del palazzo e culminano in una grande cascata, ed hanno in mezzo numerose suggestive fontane con pregevoli sculture, ed ai lati splendidi giardini all'italiana e all'inglese: è sicuramente il più bel parco che abbia mai visto

io all'esterno dell'anfiteatro di Pompei: la visita degli scavi archeologici di Pompei è veramente molto interessante, perchè la città antica, sepolta dall'eruzione del Vesuvio nel 79 D.C., è ben conservata e permette di capire molto bene com'era la vita quotidiana di una città dell'Impero Romano duemila anni fa

il cratere del Vesuvio, vulcano in stato di quiescenza dal 1944, che domina il golfo di Napoli dall'alto dei suoi 1281 metri d'altezza

la scenografica Villa di Baia, formata da terrazze, collegate tra loro da scale, risalente al periodo romano, è situata all'interno del Parco Archeologico di Baia, nell'area dei Campi Flegrei, a nord di Napoli

Nessun commento: