venerdì 17 aprile 2015

Un viaggio in 5 foto: Abruzzo

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Protagonista di questo post è una regione italiana, l'Abruzzo, che non è fra i posti più battuti dai turisti che visitano la penisola, secondo me a torto, perchè, invece, ha molto da offrire sia dal punto di vista naturalistico(Gran Sasso, Majella, Parco Nazionale d'Abruzzo), che storico-artistico, e sta cercando piano piano di riprendersi dal terribile terremoto che ha colpito L'Aquila e dintorni nel 2009.

Basilica di Santa Maria di Collemaggio alla periferia di L'Aquila, bellissima architettura romanica costruita a fine '200, l'interno non è visitabile, come quasi tutti i monumenti di L'Aquila dopo il terremoto: i lavori per la ricostruzione della città, quando sono andato io (estate 2014) erano ancora molto indietro, nel centro storico ci sono solo operai e cantieri.


Campo Imperatore, vasto altopiano a quota 1800 m, situato nel cuore del massiccio montuoso del Gran Sasso, scenario naturale splendido

L'oratorio di Santa Maria della Pietà, che si erge isolato ai piedi di Rocca Calascio, circondato dai fantastici panorami che offre il Parco Nazionale del Gran Sasso

il paesino di Barrea, nel Parco Nazionale d'Abruzzo, visto dai monti circostanti

Il lago di Scanno, circondato dai monti: a pochi km da non perdere il borgo di Scanno, con le sue stradine molto caratteristiche

Nessun commento: