giovedì 9 novembre 2017

Una città in 5 foto: Santa Cristina Valgardena

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato o di un viaggio che ho intrapreso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Santa Cristina è stato il luogo in cui ho alloggiato durante il mio viaggio sulle Dolomiti: un piccolo ed accogliente paese di montagna, incastonato nella Val Gardena fra Ortisei e Selva e dominato dalla massiccia sagoma del Sassolungo.
L'attività principale di Santa Cristina è il turismo, infatti vi si trovano numerosi chalet in legno riconvertiti in alberghi molto confortevoli, ristoranti, pizzerie e street food per tutti i gusti e le tasche, numerosi negozi di sculture in legno di tutti tipi, ma comunque non mancano anche antichi monumenti come la chiesa di Santa Cristina e Sant'Antonio Abate, la cui prima menzione risale al 1342.

Il Sassolungo visto dalle strade di Santa Cristina

il portale d'ingresso al sagrato della chiesa di Santa Cristina e Sant'Antonio Abate con il cimitero parrocchiale ed il Sassolungo sullo sfondo

Santa Cristina by night con la chiesa ed il campanile in primo piano

Foto notturna del Sassolungo, con, in primo piano, il labirinto disegnato sulla piazza antistante la chiesa

l'esterno di uno dei vari negozi di sculture in legno che si trovano lungo la via principale del paese

Sull'Alto Adige vedi anche:






Nessun commento: