martedì 27 settembre 2016

Trekking Alpi Marittime: il circuito del Lago di Valscura, parte 2

Un itinerario lungo a cui dedicare un'intera giornata, attraverso un paesaggio incantevole, che presenta numerose peculiarità, naturali ed artificiali: infatti lungo il percorso si incontrano strade militari lastricate in pietra costruite alla vigilia della seconda guerra mondiale, ruderi di edifici militari, un lungo pianoro verdeggiante incastonato fra le montagne ed attraversato da un torrente (Piano del Valasco) e pittoreschi laghi di origine glaciale lungo il confine con la Francia (Lago di Valscura, Lago del Claus, Lago delle Portette).

Per la prima parte del trekking, da Terme di Valdieri al Lago inferiore di Valscura clicca qui

Parte 2: dal Lago Inferiore di Valscura al rifugio Questa e ritorno a Terme di Valdieri

Dal lago inferiore di Valscura (2274 m) si prende il sentiero che sale a sinistra (segnavia N22), verso sud, in direzione del Lago del Claus: una bella mulattiera che sale un costone con qualche tornante, regalando un bel panorama dall'alto del Lago inferiore di Valscura.

Lago inferiore di Valscura

Lago di Valscura

Lago di Valscura dall'alto

Lago di Valscura dall'alto

Lago di Valscura dalla mulattiera

La mulattiera che sale dal Lago di Valscura

A questo punto s'incontra uno dei tratti più suggestivi di questa escursione, infatti si percorre un' incredibile strada lastricata con grosse pietre, costruita dai militari italiani fra le due guerre, che permette di attraversare a saliscendi un vasto terreno detritico, composto da grossi massi, offrendo bellissimi panorami sul Piano del Valasco a nord-est e sul massiccio dell'Argentera a est.

Strada militare realizzata con grosse pietre

La strada militare permette il comodo attraversamento di una valle detritica

Un'opera d'ingegneria militare di alto livello 

Lungo la strada si apre un bel panorama sul massiccio dell'Argentera ad est

Il percorso offre anche suggestivi panorami del Piano del Valasco, percorso in precedenza

Un altro panorama del Piano del Valasco e della valle del torrente Gesso

Dopo circa 40 minuti di cammino dal Lago di Valscura, il percorso oltrepassa alcuni piccoli ma bellissimi laghetti, ideali per una  rilassante sosta, fino a raggiungere il più esteso Lago del Claus (2344 m), dalle acque profonde e trasparenti, sovrastato dalla parete rocciosa della Testa del Claus (2889 m).

Splendidi laghetti alimentati da cascatelle

Le acque limpide di un laghetto in un paesaggio tipicamente alpino

Luogo ideale per una rilassante sosta

Trasparenze e riflessi

Bellissimo e rasserenante paesaggio alpino 

Lago del Claus (2344 m)

Lago del Claus

Lago del Claus

Lago del Claus

Dal lago del Claus si prosegue per altri 20 minuti, fino ad incontrare un incrocio, dove un'indicazione segnala il percorso in salita che, brevemente, permette di raggiungere il Rifugio Questa (2388 m), in suggestiva posizione, aggrappato ad un pendio sopra il Lago delle Portette di forma quasi perfettamente circolare. Quindi si torna sui propri passi ed all'incrocio trovato in precedenza si segue verso nord il sentiero (N21), che scende ripido verso il Piano del Valasco, con parecchi tornanti, fino a ricongiungersi, in corrispondenza di un grosso larice, con la strada percorsa all'andata.

Rifugio Questa circondato da aspre ed aride pietraie

Il sentiero in salita verso il rifugio Questa (2388 m)

Lago delle Portette

Dati tecnici intero circuito Lago di Valscura:

partenza e arrivo: Terme di Valdieri (1368 m)

distanza: 21 km

durata: 7 h

punto più alto: rifugio Questa (2388 m)


Sul Piemonte vedi anche:

Una città in 5 foto: Torino

Vale il viaggio: Parco del Valentino (Torino)

Vale il viaggio: Basilica di Superga

Magnifica Italia: Langhe

Nessun commento: