mercoledì 11 novembre 2015

Una città in 5 foto: Fez (Marocco)

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Fez è una delle città imperiali del Marocco, assieme a Marrakech, Meknes e Rabat, che, in tempi diversi, furono scelte come sede dalle varie dinastie regnanti e arricchite da importanti interventi architettonici. La medina di Fez è Patrimonio dell'Umanità Unesco ed è molto caratteristica, con le sue botteghe artigiane, le vasche dei conciatori di pelle, le stradine tortuose e strette, attraverso cui la gente si può muovere solo a piedi o in groppa a degli asinelli, un vero labirinto inestricabile, di cui non esistono mappe, in cui è bello perdersi, ma per trovare l'uscita ad un certo momento ricordo di aver dovuto dare qualche spicciolo ad un ragazzino, perchè me la indicasse. Interessante da visitare anche la zona adiacente alla medina, con dei giardini ben curati ed il palazzo imperiale, visibile solo esternamente.


uno degli ingressi della città vecchia

 i giardini Bou Jeloud, un gradito spazio verde, dove rilassarsi, situati fra il palazzo imperiale e la medina

un angolo caratteristico della medina di Fez, con botteghe che circondano una minuscola piazzetta, al centro della quale sorge un albero

all'interno della medina si trovano le concerie Chouwara, che è possibile vedere dai terrazzi dei numerosi negozi di cuoio e pellame, che vi si affacciano

le vasche,  usate dalle concerie di Fez per tingere le pelli

vedi anche altri post sul viaggio in Marocco


Nessun commento: