venerdì 13 novembre 2015

Un trekking in 5 foto: Monte Baldo

In questa rubrica, attraverso 5 foto, cerco di esprimere, in modo sintetico, ciò che più mi ha colpito, interessato, incuriosito di una città che ho visitato, un viaggio che ho intrapreso, un trekking che ho percorso: infatti penso che, a volte, con le immagini, si comunicano le proprie emozioni meglio che con mille parole...

Il Monte Baldo sovrasta la sponda orientale del Lago di Garda, con vette che superano i 2000 m: l'escursione sul crinale roccioso di questo monte, passando fra le sue cime è molto appagante perchè offre una splendida vista dall'alto sul lago di Garda, mentre si cammina circondati da un suggestivo paesaggio alpino. Per raggiungere il punto di partenza del trekking si può lasciare l'auto a Malcesine e da qui prendere la funivia del Monte Baldo, che, in pochi minuti, porta fino a quota 1800 m. Dalla stazione a monte della funivia, si seguono i segnavia biancorossi del sentiero 651, che, attraverso un ampio tracciato, porta fino a Bocca Tratto Spino, attraversando prati alpini. Quindi, si prosegue su crinale roccioso entrando nella Riserva Statale Lastoni Selva Pezzi, su un ripido sentiero a saliscendi, che regala bellissimi panorami sul Lago di Garda, passando in successione Cima Pozzette (2132 m), Cima Val Finestra (2048 m) e Cima Valdritta (2218 m). Per il ritorno si rifa lo stesso percorso dell'andata.

Dati tecnici:
Partenza e arrivo: stazione a monte della funivia del Monte Baldo
tempo di percorrenza: 4 h 30 m


la funivia che parte da Malcesine e porta a quota 1800 m

la stazione a monte della funivia, da cui partono numerosi sentieri che attraversano il Monte Baldo

il Lago di Garda dall'alto

il crinale a saliscendi del Monte Baldo

splendidi panorami sulla parte settentrionale del Lago di Garda

Vedi anche i miei trekking

Nessun commento: