sabato 27 febbraio 2016

Vale il viaggio: Castel Beseno (Trentino)

In questa rubrica pongo l’attenzione su luoghi specifici, che ho visitato (laghi, ville, palazzi, musei, montagne, penisole, aree archeologiche, piazze  ecc.) :  di questi posti sono rimasto entusiasta ed ho pensato che era proprio valsa la pena intraprendere il viaggio fatto per scoprirli.

Castel Beseno è la più grande struttura fortificata del Trentino Alto-Adige e si staglia maestoso sulla sommità di una collina calcarea, che controlla l'innesto dell'altopiano di Folgaria nella Vallagarina: il castello, di forma ellittica, ospita, al suo interno, porte fortificate, bastioni, cortili, mura, cantine, cisterne, affreschi ed è visibile anche di notte, dotato di una suggestiva illuminazione.
Le prime notizie sul castello risalgono al XII secolo e la sua importanza storica è relativa soprattutto alla battaglia di Calliano del 1487 fra truppe veneziane contro trentini e tirolesi, conclusasi con la sconfitta dei veneziani, riguardo alla quale c'era un'interessante mostra proprio all'interno di Castel Beseno.
Attualmente il castello, di proprietà della Provincia Autonoma di Trento, è sede distaccata del Museo del Castello del Buonconsiglio e, nel periodo estivo, ospita numerose manifestazioni culturali e turistiche.

La strada d'ingresso al castello fiancheggia il massiccio bastione nord

La strada d'accesso all' ingresso principale del castello

Il primo cortile del castello

La merlatura che corona il Palazzo Comitale e, sullo sfondo, le imponenti montagne trentine

Panorama su Besenello e sulla Vallagarina dal camminamento di ronda del castello

Il Coro Croz Corona, che esegue canti durante l'evento Tributo a Giorgio Moroder il 22 agosto 2015 a Castel Beseno

I maestosi bastioni di Castel Beseno

Sul Trentino vedi anche:








Nessun commento: